Come coccolare i tuoi capi in Cashmere

Lavaggio a mano
Lavaggio a mano max 30°c

Lavatrice delicato
Ciclo in lavatrice delicato

Asciugare disteso
Asciugare disteso senza centrifuga

Cashmerefolie utilizza filati di cashmere selezionati di alta qualità. Il cashmere è un filato pregiato facile da mantenere intatto seguendo alcuni semplici accorgimenti. Il lavaggio deve essere fatto preferibilmente a mano. I capi si stirano al rovescio utilizzando il ferro a temperature basse; quando sono ben asciutti non vanno riposti in buste di cellophan ma, eventualmente, in appositi sacchi-custodia e posizionati all’interno di cassetti o armadi con adeguata protezione antitarme. Ricordarsi di concedere al capo un riposo tra un indosso e l’altro di almeno 24 ore in modo tale da non stressare troppo le fibre e rallentare l’eventuale comparsa del caratteristico fenomeno del pilling.

Lavaggio a mano:

Lavare il capo in acqua fredda o tiepida (massimo 30 gradi) con sapone liquido neutro (o specifico per lana e cashmere).
Evitare di lasciare il capo in ammollo a lungo, strizzarlo delicatamente e risciacquarlo. Quindi stenderlo su un piano orizzontale e farlo asciugare lontano dal sole e da fonti di calore.
Quando asciutto, eventualmente togliere il pilling con una spazzola dura inumidita.

Lavaggio in lavatrice:

Il capo deve essere inserito in lavatrice al contrario. Usare un programma lana con acqua fredda o al massimo 30 gradi, utilizzare sapone liquido neutro (o specifico per lana e cashmere) e non usare ammorbidente.
Utilizzare la centrifuga dolce a bassa velocità, stendere accuratamente il capo su un piano orizzontale e lasciare asciugare lontano dal sole e da fonti di calore.
Quando asciutto, eventualmente togliere il pilling con una spazzola dura inumidita.

Attenzione: i prodotti chimici contenuti nei detergenti, l’elevata temperatura dell’acqua e la centrifuga possono causare l’infeltrimento del cashmere.